Valentina Diana presenta UNO

Libreria Trebisonda, Via Sant'Anselmo 22

16 Febbraio 2022

ORE 18:30

Condividi:

Mercoledì 16 febbraio, alle 18:30, Valentina Diana ci parla di Uno, l’ultima raccolta di poesia uscita con Perrone editore, insieme a Luca Ragagnin. Leggerà. In copertina c’è scritto: Il fatto che uno non ci sia mai non significa che non esista. Potrebbe essersi perso.

Entrata senza prenotazione, con green pass rafforzato e mascherina FFP2.

Uno è una collezione di istantanee d’amore.
È l’amore per uno che non può mai né esserci né essere cancellato.
È uno nei pensieri, nei luoghi dei ricordi, in un forma allo stesso tempo sublimata e incarnata.
È l’ombra dell’amato, senza un corpo, che, attraverso l’esercizio di un’ostinata resistenza alla solitudine, si fa parola.

SE UNO SAPESSE CHE SCRIVO DI LUI COSA FAREBBE? NIENTE. PERCHÉ UNO PRIMA DI TUTTO NON CAPISCE.

Valentina Diana è nata a Torino e vive in campagna, vicino a Torino. Scrive testi teatrali e poesia e narrativa. Tra i suoi testi pubblicati, i romanzi Smamma (Einaudi 2014), Mariti o Le imperfezioni di Gi (Einaudi 2015), La palestra della Felicità (Cue Press).

Ordina il libro

EVENTI IN PROGRAMMAZIONE

Dana Grigorcea presenta Una istintiva innocenza

2022-05-28T12:41:34+02:00Categorie Eventi: |11 Giugno 2022| ORE 18|

Bucarest, anni Duemila. Victoria torna a vivere in Romania dopo un lungo periodo trascorso a Zurigo. Costretta a una pausa di riposo forzato dal lavoro, trascorre le sue giornate passeggiando senza meta per le strade di Bucarest e vede riaffiorare uno dopo l’altro i ricordi della sua infanzia trascorsa sotto il regime di Ceausescu

Gian Marco Griffi presenta Ferrovie del Messico

2022-06-09T16:41:06+02:00Categorie Eventi: |30 Giugno 2022| ORE 21|

Se cercate dell’avventura, in questo romanzo ne troverete a bizzeffe. Se cercate della letteratura, con questo romanzo ne farete una scorpacciata. I luoghi e i tempi: Asti, Repubblica Sociale Italiana, febbraio 1944; su e giù per le ferrovie del Messico, tra gli anni Venti e gli anni Trenta del secolo scorso

LA LIBRAIA

Malvina Cagna ha aperto la Trebisonda nel 2011.

Prima di fare la libraia si è occupata di ricerca, progettazione e organizzazione dello sviluppo locale.
Dal 2000 al 2003 ha diretto il festival San Salvario Mon Amour.

PER INFO:
Torna in cima