Mario E. Bianco presenta DICE CHE MIA MAMMA FACEVA LE POSTE

16 Settembre 2021

18:30

Condividi:

Giovedì 16 settembre alle 18:30 Mario E. Bianco presenta Dice che mia mamma faceva le poste (Augh!) in dialogo con Piergianni Curti.

Ingresso senza prenotazione limitato a 15 persone con green pass.

Questa è una raccolta di 26 racconti scritti nel corso di alcuni recenti anni sotto il titolo di Psicopatologie locali, che conservavo solo per me. I soggetti delle storie, i personaggi narrati, sono sofferenti, poveracci, malati mentali, pìcari, visionari, ladri o truffatori di mezza tacca, vittime di violenze familiari e non. Persone emarginate che vivono in quel margine, detto zona d’ombra, di cui si evita di parlare, se ne dice il meno possibile, eccetto il caso in cui diventino protagoniste di fatti di cronaca nera.
Ho corrotto il linguaggio con dialettismi e neologismi uditi dal vero per rendere più credibili e incisive le scene e farle penetrare negli angoli remoti del sentire e intendere del lettore. Ho scritto queste storie per l’interesse e anche per l’empatia e la
compassione che ho sempre sentito forte per questo mondo di abbandonati, di gente lesa dalla natura medesima, allontanati dalla vita sociale, ignorati sovente da qualsiasi aiuto pubblico o privato. Talora ho virato su toni amaramente ironici o grotteschi anche per spostare il taglio dello sguardo sul lato tuttavia buffo che alcuni di questi personaggi possono presentare.
Ho accompagnato molte storie con una mia illustrazione, non ne potevo fare a meno. Il vedere e poi il disegnare era ed è tutt’uno col narrare.

EVENTI IN PROGRAMMAZIONE

SALOTTINOFF