Linguaggio, relazioni e questione di genere, con Sara Mesa e Giusi Marchetta

Libreria Trebisonda

16 Ottobre 2021

ORE 19

Condividi:

Sabato 16 ottobre alle ore 19
Linguaggio, relazioni e questione di genere. Conversazione tra Sara Mesa e Giusi Marchetta a partire dal romanzo “Un amore” (La Nuova Frontiera).
Entrata senza prenotazione con green pass.
Nat, una giovane traduttrice, si è appena trasferita a La Escapa, un paesino della Spagna rurale. Il padrone della casa che ha preso in affitto si rivela subito un tipo violento e i conflitti che nascono tra di loro a causa dell’abitazione – un edificio fatiscente e pieno di infiltrazioni – si trasformeranno in una vera ossessione. Gli altri abitanti della zona l’accolgono con apparente normalità, ma sullo sfondo rimane un alone di incomprensione e reciproca estraneità. La Escapa, con l’onnipresente monte Glauco, acquisisce a poco a poco una personalità propria, opprimente e confusa, che costringerà Nat a confrontarsi non solo con i suoi vicini, ma anche con sé stessa e i propri fallimenti. Pieno di silenzi ed equivoci, di pregiudizi e incomprensioni, di tabù e trasgressioni, Un amore affronta, in modo sottile ma costante, la questione del linguaggio non come forma di comunicazione ma di esclusione e differenza. Sara Mesa ci mette di fronte ai limiti della moralità in un’opera ambiziosa, vertiginosa e audace in cui, come in una tragedia greca, le pulsioni più insospettabili dei suoi protagonisti emergono gradualmente mentre, allo stesso tempo, la comunità costruisce il suo capro espiatorio.
Sara Mesa (Madrid, 1976) è una pluripremiata autrice spagnola di racconti e romanzi. Ha pubblicato Cuatro por cuatro, finalista del premio Herralde, Cicatrice (Bompiani, 2017), premio El Ojo Crítico de Narrativa e segnalato tra i libri dell’anno da El País, El Mundo, ABC, El Español, Un incendio invisible, Cara de pan, la raccolta di racconti Mala letra e la novella Silencio administrativo. Il suo ultimo romanzo, Un amore, uscito nel 2020, è stato acclamato dalla critica spagnola ed è in corso di traduzione in numerosi paesi.
Ordina il libro

EVENTI IN PROGRAMMAZIONE

Valeria Palumbo presenta La donna che osò amare sé stessa

2022-09-10T11:02:18+02:00Categorie Eventi: |24 Settembre 2022| ORE 17:30|

Sabato 24 settembre alle 17:30, nel Giardino Eva Mameli Calvino, in Via Campana 32 a Torino, l'associazione Donne per la difesa della società civile organizza la presentazione de La donna che osò amare se stessa. Indagine sulla contessa di Castiglione (Neri Pozza). Reading con l'autrice Valeria Palumbo e l'accompagnamento musicale di Carlo Rotondo

Gabriella Dal Lago presenta UTO E GESSO

2022-09-17T18:36:09+02:00Categorie Eventi: |27 Settembre 2022| ORE 18:30|

È notte. Due fratelli che hanno poco più di vent’anni sono seduti in una macchina ferma nella piazzola di sosta di un’autostrada, bloccati dalla neve. Uto e Gesso sono i loro nomi, o almeno, così è come li chiamano tutti. L'autrice dialoga con Matteo Fontanone

María Helena Boglio presenta DOVE COMINCIA LA RIVOLUZIONE

2022-09-10T12:12:13+02:00Categorie Eventi: |30 Settembre 2022| ORE 18:30|

Argentina 1973. I sondaggi per le imminenti elezioni danno vincenti i peronisti con ampio margine, la fi ne della dittatura sembra a portata di mano. Ma la giunta militare non ci sta e una brutale campagna repressiva insanguina le strade e le coscienze. Mentre alla radio si rincorrono notizie di ragazzi uccisi negli scontri in tutto il Paese, Sofía non vede l'ora di iscriversi all'Università e mordere la vita

Danilo Zagaria presenta IN ALTO MARE

2022-09-22T18:26:55+02:00Categorie Eventi: |4 Ottobre 2022| ORE 18:30|

La crisi ambientale che stiamo attraversando, globale e complessa, non può essere affrontata senza tenere conto che ogni problema riguarda il pianeta nel suo insieme, abitanti compresi. In altre parole, tutto è connesso e nessun essere umano può ritenersi fuori dal discorso

Iacopo Barison presenta AUTOFICTION

2022-09-22T18:31:21+02:00Categorie Eventi: |7 Ottobre 2022| ORE 18:30|

Iacopo Barison torna con un romanzo di grande maturità, confermandosi il cantore di una generazione troppo spesso raccontata in modo superficiale, svelandoci il mistero che si cela in ogni famiglia felice e infelice a modo suo

LA LIBRAIA

Malvina Cagna ha aperto la Trebisonda nel 2011.

Prima di fare la libraia si è occupata di ricerca, progettazione e organizzazione dello sviluppo locale.
Dal 2000 al 2003 ha diretto il festival San Salvario Mon Amour.

PER INFO:
Torna in cima