LENA MERHEJ a Manituana

Laboratorio autogestito Manituana, Largo Maurizio Vitale 113

29 Marzo 2022

ORE 18:30

Condividi:

Martedì 29 marzo alle ore 18:30 presso Manituana, Laboratorio Culturale Autogestito, incontro e live drawing con l’illustratrice libanese Lena Merhej e concerto del trio “Marmielatæ” (fisarmonica, pianoforte e voce).
Con Lena, autrice della graphic novel Marmellata con Laban (come mia madre è diventata libanese), pubblicata in Italia nel 2021 da Mesogea nella collana Cartographic, ci sarà Enrica Battista, traduttrice del volume, arabista ed esperta di letteratura per l’infanzia e fumetti dal modo arabo.
L’autrice
Lena Merhej, madre tedesca e padre libanese, è nata a Beirut nel 1977.
Completati gli studi in arti grafiche, si dedica all’illustrazione di libri per ragazzi e di fumetti.
Autrice e illustratrice di una trentina di opere, fa parte del gruppo fondatore della rivista “Samandal”.
Ha insegnato illustrazione e animazione all’American University of Beirut e prosegue la sua ricerca interdisciplinare tra grafica, narratologia e nuove tecnologie, continuando a tenere al centro della propria creazione artistica la ricorrente tematica della guerra.
Il suo primo fumetto A’taqid annana sanakun had’iyyin fi-l-harb al-muqbila (Penso che per la prossima guerra saremo pronti) è stato uno dei libri più venduti in Libano nel 2007 e i suoi fumetti hanno ricevuto numerosi riconoscimenti internazionali.
Il libro
La memoria e la guerra sono i temi attorno ai quali si sviluppano molte delle opere di Lena Merhej e, in Marmellata con Laban – qui tradotto per la prima volta in italiano – emergono attraverso il singolare percorso biografico della madre, tedesca, che negli anni Sessanta sceglie di stabilirsi in Libano. A partire da episodi di vita quotidiana, da aneddoti e ricordi di vita familiare, con tocco leggero ma acuto, in un efficace equilibrio di ironia e tenerezza, Lena Merhej tracciando il profilo di questa madre, il suo energico appartenere a mondi diversi, racconta l’esperienza cruciale della molteplicità. Ma non trascura di mettere in evidenza lo straordinario potere dell’immaginazione e la forza della creatività, che meglio ci lasciano comprendere come lingue, culture e identità – nelle persone come nei luoghi – convivono in contraddizione. Proprio come certi sapori che non penseremmo mai di accostare, di mescolare. Proprio come l’acidulo del laban e il dolce della marmellata.
Ordina il libro

EVENTI IN PROGRAMMAZIONE

Dana Grigorcea presenta Una istintiva innocenza

2022-05-28T12:41:34+02:00Categorie Eventi: |11 Giugno 2022| ORE 18|

Bucarest, anni Duemila. Victoria torna a vivere in Romania dopo un lungo periodo trascorso a Zurigo. Costretta a una pausa di riposo forzato dal lavoro, trascorre le sue giornate passeggiando senza meta per le strade di Bucarest e vede riaffiorare uno dopo l’altro i ricordi della sua infanzia trascorsa sotto il regime di Ceausescu

Gian Marco Griffi presenta Ferrovie del Messico

2022-06-09T16:41:06+02:00Categorie Eventi: |30 Giugno 2022| ORE 21|

Se cercate dell’avventura, in questo romanzo ne troverete a bizzeffe. Se cercate della letteratura, con questo romanzo ne farete una scorpacciata. I luoghi e i tempi: Asti, Repubblica Sociale Italiana, febbraio 1944; su e giù per le ferrovie del Messico, tra gli anni Venti e gli anni Trenta del secolo scorso

LA LIBRAIA

Malvina Cagna ha aperto la Trebisonda nel 2011.

Prima di fare la libraia si è occupata di ricerca, progettazione e organizzazione dello sviluppo locale.
Dal 2000 al 2003 ha diretto il festival San Salvario Mon Amour.

PER INFO:
Torna in cima