Il futuro è un posto strano

Autore: Cynthia Rimsky
Traduzione: Silvia Falorni
Editore: Edicola
Prezzo: 16 €

«Nessuno deve sapere che militi con noi,» l’aveva avvertita, «se qualcuno ti chiede perché non partecipi alla lotta devi dire che non credi più nella sinistra.»

Attraverso una formidabile costruzione narrativa e una scrittura carica di ironia, Il futuro è un posto strano – già vincitore del Premio Municipal de Literatura de Santiago e del Premio Mejor Obra Literaria – trascina il lettore nel Cile post-dittatura, in un mondo molto simile al nostro, dove dominano individualismo, mediocrità e compromessi, ma dove grazie all’inganno della memoria sarà ancora possibile rivivere il fragile sogno della rivoluzione.

La Caldini, giornalista ed ex militante di sinistra, insegna scrittura in un piccolo istituto di Santiago. Dopo la separazione viene accusata dal marito, anch’egli ex militante di sinistra e scrittore in crisi, di abbandono del tetto coniugale. Sarà per difendersi che dovrà ricostruire un passato che sembra aver dimenticato. Quasi come se la storia riguardasse un’altra, scopre così una vita di lotta contro la dittatura, di solidarietà con i compagni di partito, di proteste e sparizioni. Accompagnata da un ex prigioniero politico, emblema degli ideali di lotta e integrità, e da un’avvocata, che di quegli stessi ideali è invece il simbolo del fallimento, la Caldini si metterà sulle tracce di sé stessa e di un’intera generazione che ha creduto in un futuro migliore.

Vai su bookdealer
Ordina il libro

ULTIMI ARRIVI

3BISBIMBI

I CONSIGLI DELLA TREBISONDA

CASE EDITRICI