La vita è troppo breve per leggere brutti libri
Via Sant'Anselmo 22, 10125 Torino
011.7900088
trebisondalibri@gmail.com

LA CADUTA DEL RE di Johannes V. Jensen. Live streaming

LA CADUTA DEL RE di Johannes V. Jensen. Live streaming

data/ora
dal 20 mag 2021
6:30 PM - 7:15 PM

sede

tipo di evento


Giovedì 20 maggio alle 18:30, sulle pagine Facebook della Libreria e di Carbonio Editore, e sul canale YouTube della Trebisonda, Bruno Berni (ricercatore e traduttore) presenta La caduta del re del Premio Nobel Johannes V. Jensen (Carbonio) in dialogo con Marco Battaglia, filologo e scandinavista. L’incontro ha il patrocinio dell’Ambasciata di Danimarca.

Scritto tra il 1900 e il 1901 ed eletto il miglior romanzo del Novecento danese, La caduta del re ripercorre le vicende di Mikkel Thøgersen sullo sfondo della Danimarca a cavallo tra Quattrocento e Cinquecento. Studente svogliato e sognatore, Mikkel diventa mercenario, soldato, pellegrino e infine compagno di prigionia del re Cristiano II. La sua storia procede parallela a quella del sovrano assurto a simbolo del declino della corona di Danimarca: Cristiano II, il re indeciso che, secondo la leggenda, navigò per un’intera notte avanti e indietro tra lo Jutland e la Fionia, incapace di affrontare il destino.
Un romanzo immortale che parla di armi e cavalieri, onore e dubbi, di cieli sconfinati, fiordi e brughiere, di passione, odio e gelosia, passando dalla crudeltà sanguinosa alla dolcezza estatica, con un tocco sorprendentemente moderno. Morte e amore, tragedia e idillio si avvicendano in un’opera maestosa e suggestiva, tradotta per la prima volta in italiano. Traduzione e introduzione di Bruno Berni.

Johannes V. Jensen (1873-1950) è stato uno scrittore, giornalista e poeta danese. Nato a Farsø, nello Jutland, studiò medicina all’Università di Copenaghen. Vincitore del Premio Nobel per la letteratura nel 1944 “per la rara forza e fertilità della sua immaginazione poetica, dotata di una curiosità intellettuale e uno stile stupefacente per la sua originale freschezza”, è considerato tra i più grandi scrittori del XX secolo. Tra le sue opere ricordiamo Poesie (1906), Racconti dello Himmerland (1898-1910), Novelle esotiche (1907-17), il ciclo di romanzi Il lungo viaggio (1908-22) e Miti (1907-44).

Bruno Berni (Roma, 1959), traduttore e studioso di letterature nordiche, dal 1993 lavora nell’Istituto Italiano di Studi Germanici di Roma, dove è Primo ricercatore. Tra i premi ricevuti, il Premio Hans Christian Andersen (2004), il Premio danese per la traduzione (2009) e il Premio nazionale per la traduzione del ministero per i Beni e le Attività Culturali (2013). Per Carbonio ha tradotto Marie Grubbe (2019) di Jens Peter Jacobsen.

Marco Battaglia insegna Filologia Germanica e Letterature scandinave all’Università di Pisa. Si occupa del rapporto tra ‘barbari’ e civiltà classica, della mitologia e il diritto germanici e della letteratura norrena, delle tradizioni e riscritture nibelungiche e dei fenomeni del Goticismo e del Medievalismo. Ha curato ed è coautore di La tradizione nibelungico-volsungica (ETS, 2010) e Le civiltà letterarie del Medioevo germanico (Carocci, 2017), e autore dei volumi I Germani. Genesi di una cultura europea (Carocci, 2013) e Medioevo volgare germanico (Pisa University Press, 2014); l’ultimo lavoro, in corso di stampa, è dedicato all’Edda di Snorri Sturluson.

caduta re banner