"life is too short to read bad books"
Via Sant'Anselmo 22, 10125 Torino
011.7900088
trebisondalibri@gmail.com

Il SalottinOFF 2018: autori, luoghi, percorsi

Antoine Volodine, Guadalupe Nettel, Igort, Franco Arminio, Giorgio Vasta,  Valentina Diana,Vanni Santoni, Patricio Pron, Laura Pariani, Francisco Ovando, Jacinta Kerketta, Paolo Pecere, Fabio Donalisio, Giorgio Biferali, Kareen De Martin Pinter, Stefano de Matteis, Rossella Tempesta, Alberto M. Tricoli, Sara Gamberini, Beka Kurkhuli, Domenico Distilo, Stefano Guzzetti, Matteo Fontanone, Giuseppe Lupo, Carlo Sperduti, Manuela Barban, Giorgio Ghibaudo, Alessandro Raveggi, Alessandro Zaccuri, Danilo Zagaria, Andrea Sirna, Carla De Felice, Liborio Volpe, Carie, L’Indice dei Libri del Mese, Sciara Film, Una banda di cefali, Un antidoto contro la solitudine. E le case editrici: 66thand2nd, La Nuova Frontiera, NN, Bompiani, GranVia, Miraggi, Edicola, LiberAria, Tunué, Oblomov, Spartaco, Gorilla Sapiens, Meltemi, Hacca, Stilo. Tutto questo e molto altro, dal 10 al 14 maggio, al SalottinOFF della Trebisonda. Non solo: sono coinvolti anche il CineTeatro Baretti, la Biblioteca Civica Natalia Ginzburg Lombroso16, il Tomato Backpackers Hotel e l’Atelier Nina Tauro.

Dove non diversamente specificato, gli incontri si terranno alla Trebisonda. Gli appuntamenti che si svolgono in spazi esterni alla Libreria sono evidenziati in colore verde. La tipologia degli incontri, in blu. Quelli in rosso sono link da cliccare per saperne di più sul libro o sull’autore o sulla location.

PROGRAMMA

Giovedì 10 maggio

CILE NARRATIVA Giovedì 10 maggio Ore 18.45 Francisco Ovando presenta Tutta la luce del campo aperto (Edicola Edizioni).  A dialogare con l’autore, la traduttrice del romanzo Giorgia Esposito e Andrea Sirna del blog Un antidoto contro la solitudine. Nel romanzo (Premio Bolaño e Premio José Nuez Martín), si intrecciano la vicenda di David Arqueros, correttore di bozze e aspirante scrittore, e quella di Alfredo Valenzuela Puebla, autore del primo nudo cileno. Pagina dopo pagina, Ovando tesse una trama frammentata dove, su piani narrativi paralleli, fa dialogare istruzioni per gli I Ching, rituali di divinazione e manoscritti apocrifi.

ARGENTINA NARRATIVA Giovedì 10 maggio Ore 19.45 Patricio Pron presenta Non spargere lacrime per chiunque viva in queste strade (Granvia Edizioni), A dialogare con l’autore, Monica R. Bedana, traduttrice letteraria e direttrice della scuola di spagnolo dell’università di Salamanca a Torino, e Cecilia Raneri. Italia 1945: il Congresso degli Scrittori Fascisti, voluto dalla Repubblica di Salò, avrebbe dovuto tenersi nell’aprile di quell’anno a Pinerolo, ma dei tre giorni previsti ne durò solo uno. Trent’anni dopo, quattro scrittori futuristi sopravvissuti sono chiamati a ricordare. Patricio Pron è uno dei più interessanti scrittori argentini contemporanei, tradotto in oltre dodici lingue.

INDIA POESIA Giovedì 10 maggio Ore 21 Jacinta Kerketta presenta Brace (Miraggi Edizioni). A dialogare con l’autrice, Alessandra Consolaro (Università degli Studi di Torino) e Daniela Bezzi, giornalista e ricercatrice. Jacinta Kerketta (1983) proviene da un villaggio alla frontiera fra Jharkhand e Orissa. Brace è la sua prima raccolta di poesie. Lavora come giornalista freelance e attivista per i diritti ādivāsī. Le sue poesie sono legate alle sofferenze e alla rabbia delle società tribali dell’India e danno voce a storie di sfollamenti, fame, dighe, guerriglia maoista, corruzione di chi dovrebbe governare.

GEORGIA NARRATIVA Giovedì 10 maggio Ore 21.30 Polo Culturale Lombroso16 Biblioteca Civica Natalia Ginzburg Via C. Lambroso, 16. Incontro con Beka Kurkhuli in occasione della pubblicazione de La città nella neve (Stilo edizioni). Dialoga con l’autore Gaga Shurgaia (Università degli Studi di Venezia). I cinque racconti della Città nella neve mostrano la realtà di una nazione “di periferia” e rappresentano un mosaico composto tanto da storie private quanto da vicende che hanno segnato la storia della Georgia. L’opera rientra nel progetto Voices from European peripheries. Literatures, lost and rediscovered identity, vincitore del Bando per le Traduzioni Letterarie di Europa Creativa (call 2016).

Venerdì 11 maggio

ITALIA NARRATIVA Venerdì 11 maggio, Ore 18, Incontro con l’autore Paolo Pecere presenta La vita lontana (LiberAria). Intervengono Giorgio Ghibaudo e Manuela Barban. In collaborazione con la rivista letteraria Carie. «Una fotografia perfetta della contemporaneità, dopo la fine della storia, dopo la fine del lavoro, dopo la fine delle ideologie, o uno scherzo.» (TuttoLibri) Paolo Pecere è ricercatore universitario di Storia della filosofia. Ha pubblicato saggi e racconti; scrive su Internazionale, Il tascabile – Treccani, minimaetmoralia, nazione indiana, Nuovi Argomenti.

MESSICO NARRATIVA Venerdì 11 maggio Ore 19 Farabeuf, il romanzo di Salvador Elizondo torna in Italia. Presentazione e lettura collettiva condotta da Alessandro Raveggi e Alessandro Zaccuri, con i librai Donato Porcarelli e Antonello Saiz. Si celebra in questa serata il ritorno in Italia del classico ammaliante dell’avanguardia latinoamericana Farabeuf (LiberAria), nella nuova traduzione di Giulia Zavagna. Per l’occasione, chi fosse interessato potrà leggere e commentare pubblicamente una pagina del libro (iscrizioni a trebisondalibri@gmail.com).

DOCUMENTARIO FUMETTO Venerdì 11 maggio Ore 21 Cineteatro Baretti Via G. Baretti 4 Manga do. Igort e la via del manga Proiezione di estratti del documentario in anteprima nazionale. Al termine, incontro con Igort, il regista Domenico Distilo e l’autore delle musiche originali, Stefano Guzzetti. In collaborazione con Oblomov Edizioni, Libreria Trebisonda, Sciara Film. Il regista Domenico Distilo ha seguito Igort (Igor Tuveri) in Giappone in un lungo viaggio nel quale l’autore ha incontrato luoghi e persone che sono serviti da base per la composizione de Il Vagabondo del manga. Quaderni giapponesi II. Igort è autore, regista, musicista. Ha fondato le case editrici Coconino Press e Oblomov. Dal maggio 2018 dirige la rivista Linus.

ITALIA NARRATIVA Venerdì 11 maggio, Ore 21, Atelier Nina Tauro, via S. Anselmo 26C. Alberto M. Tricoli presenta Lo scemo di guerra e l’eroe di cartone (Spartaco edizioni). A dialogare con l’autore, Liborio Volpe. Letture di Alessandro Stillo. Come si riconosce un eroe? L’autore offre al lettore la possibilità di scegliere una definizione di uomo di valore e delinea la personalità di Nirìa e Libbertu, protagonisti del libro, tipi umani differenti nell’affrontare le vicissitudini della vita. Terza protagonista, che si rifiuta di rimanere sullo sfondo, è la Seconda guerra mondiale.

Sabato 12 maggio

NORVEGIA NARRATIVA Sabato 12 maggio, Ore 10.30, Tomato Backpackers Hotel Via Silvio Pellico 11. Colazione letteraria in occasione della pubblicazione diAccerchiamento (Stilo editrice) di Carl Frode Tiller. Interviene Margherita Podestà Heir, traduttrice del romanzo. Tre voci per ricomporre un’identità: quella di David, che non ricorda più chi sia. Nelle tre lettere/monologhi che gli vengono rivolte, i ricordi che lo coinvolgono si intrecciano con le storie personali di chi scrive, in una fitta tessitura di vicende dolenti e disperate e sentimenti che rompono gli argini del quieto vivere familiare, mostrando le numerose crepe nei rapporti interpersonali.

BAMBINI Sabato 12 maggio Ore 11 Incontriamo Timothy Top! Laboratorio di fumetto per bambine e bambini dai 6 agli 8 anni condotto da Gud, il creatore della saba di Timothy Top (Tunué). Il laboratorio di Timothy Top è il racconto recitato e disegnato del primo libro: Verde Cinghiale. Durante l’incontro, della durata di un’ora e mezza, i bambini vengono immersi nel mondo di Timothy attraverso le parole e i disegni di Gud con la creazione di un fumetto di 4 pagine. Ingresso libero, con prenotazione obbligatoria a trebisondalibri@gmail.com.

ITALIA POESIA Sabato 12 maggio Ore 18 Incontro con Fabio Donalisio Presentazione e reading delle raccolte poetiche Ambienti Saturi e Il libro delle cose. In collaborazione con Amos edizioni e Aragno edizioni. Fabio Donalisio è nato in provincia di Cuneo, vive in Tuscia. Cura le pagine dei libri di Blowup e insegna a scuola. Ha pubblicato miti logiche (2007), la pratica del ritorno (2012, in Poesia contemporanea. XI quaderno italiano), nulla più e nulla meno (2013, con i disegni di Marco Corona). È tra i fondatori del progetto editoriale Nervi.

ITALIA NARRATIVA Sabato 12 maggio, Ore 18, Tomato Backpackers Hotel Via Silvio Pellico 11, Peppe Millanta presenta Vinpeel degli orizzonti (Neo edizioni). A dialogare con l’autore, Carla De Felice del blog Una banda di cefali. La storia di un ragazzino, Vinpeel, e della sua voglia di spingersi oltre ciò che gli è dato conoscere. Peppe Millanta, musicista di strada, si è diplomato in Drammaturgia e Sceneggiatura all’Accademia Nazionale Silvio d’Amico. Vincitore di numerosi premi di narrativa e di teatro, è fondatore della “Peppe Millanta & Balkan Bistrò” e della “Scuola Macondo – l’Officina delle Storie”.

ITALIA NARRATIVA  Sabato 12 maggio Ore 19 Incontro con Giorgio Biferali e Kareen De Martin Pinter Presentazione de L’amore a vent’anni e Dimentica di respirare, gli ultimi romanzi dei due autori pubblicati nella collana di narrativa di Tunué. Interviene Danilo Zagaria. Il romanzo di formazione di Giulio, un giovane con il mito di Antoine Doinel e di Truffaut in una Roma capricciosa e magnetica, dai cieli mutevoli; l’apnea, il fascino del mare in un romanzo che, pagina dopo pagina, esplora i luoghi più reconditi della coscienza di Giuliano, un campione che, sin da piccolo, si allena a trattenere il respiro: queste le trame dei due giovanissimi autori.

FRANCIA NARRATIVA Sabato 12 maggio Ore 20.30 Incontro con Antoine Volodine. A dialogare con l’autore, sull’intera sua opera, Vanni Santoni e Matteo Fontanone. In collaborazione con 66thand2nd edizioni. L’incredibile incontro con uno dei più affascinanti e misteriosi autori contemporanei, il francese Volodine, inventore del post-esotismo, autore di capolavori quali Terminus radioso (66thand2nd) o Angeli minori (L’Orma).

ITALIA NARRATIVA  Sabato 12 maggio Ore 21.30 Rossella Tempesta presenta La pigrizia del cuore (Spartaco edizioni). A dialogare con l’autrice, Valentina Diana. A che serve discutere degli interessi se poi i motivi che spingono le persone ad agire restano irrisolti? A chiederselo è Stella, avvocato giuslavorista, un misto di passione e razionalità, impeto e saggezza, protagonista del romanzo. Rossella Tempesta è nata a Napoli nel 1968. Poetessa e animatrice culturale, ha ricevuto i premi Dario Bellezza, Salvatore Quasimodo, Sandro Penna.

Domenica 13 maggio

TURCHIA NARRATIVA Domenica 13 maggio Ore 10.30, Tomato Backpackers Hotel Via Silvio Pellico 11, Colazione letteraria Il silenzio della pietra (Stilo edizioni) di Filiz Özdem. Intervengono Anna Lia Proietti, la traduttrice del romanzo, e Chiara Lacirignola, redattrice della Stilo. La storia di Sude si intreccia con le vicende della repubblica di Turchia. A partire dall’infanzia in cui è divisa tra due mondi diversi, passando attraverso la scoperta delle origini armene e la perdita dell’uomo che ama, Sude assembla i tasselli della storia familiare, scontrandosi con il silenzio che avvolge la storia della persecuzione armena, con le sue deportazioni e le forzate conversioni.

ITALIA POESIA Domenica 13 maggio Ore 11 Brunch con Franco Arminio in occasione della pubblicazione di Resteranno i canti (Bompiani). Arminio  è nato e vive a Bisaccia (AV). Collabora con il manifesto e Il Fatto Quotidiano. È autore e poeta. È anche documentarista e animatore di battaglie civili, ad esempio contro l’installazione delle discariche in Alta Irpinia e contro la chiusura dell’ospedale di Bisaccia. Nel 2009, con Vento forte tra Lacedonia e Candela. Esercizi di paesologia ha vinto il premio Napoli.

ITALIA NARRATIVA Domenica 13 maggio Ore 17 Laura Pariani presenta Di ferro e d’acciaio (NN edizioni). A dialogare con l’autrice, Giuseppe Lupo.  L’operatrice h478 sorveglia una donna che si aggira per la Città in cerca del figlio, scomparso in circostanze a lei ignote. Un romanzo distopico che ha come parola chiave la Passione. Laura Pariani si è occupata di pittura e fumetto, e poi di narrativa e di teatro. Tra i suoi ultimi romanzi: Questo viaggio chiamavamo amore e “Domani è un altro giorno” disse Rossella O’Hara (Einaudi).

FRANCIA CLASSICI READING Domenica 13 maggio Ore 19 Reading In viaggio con Gargantua e Pantagruele. Letture dal IV e V libro a cura di Carlo Sperduti. In collaborazione con Gorilla Sapiens Edizioni. Un reading davvero pantagruelico, itinerante in tre tappe e tre luoghi, permette di ascoltare il capolavoro di François Rabelais, recato in lingua italiana da Augusto Frassineti, edito da Gorilla Sapiens in cinque volumi illustrati da Manfredi Ciminale, Irene Rinaldi, Francesco Poroli, Martoz, Elisa Macellari.

MESSICO NARRATIVA Domenica 13 maggio Ore 21 Guadalupe Nettel presenta Bestiario sentimentale (La Nuova Frontiera). A dialogare con l’autrice, Giorgio Vasta. Il vincolo tra animali ed esseri umani può essere complesso quanto quello tra persone. In questi cinque racconti la vita degli animali, governata dagli istinti e dalle leggi implacabili della natura, si fa specchio delle relazioni tra umani. Guadalupe Nettel è nata in Messico nel 1973. In Italia ha già pubblicato con Einaudi due romanzi: Il corpo in cui sono nata e Quando finisce l’inverno.

Lunedì 14 maggio

ITALIA SAGGISTICA Lunedì 14 maggio Ore 18.30 Stefano De Matteis presenta Le false libertà. Verso la post-globalizzazione (Meltemi edizioni). Dialoga con l’autore Carlo Capello dell’Università degli Studi di Torino. In collaborazione con L’Indice dei Libri del Mese. Un’antropologia del presente: i bengalesi a New York, i pachistani a Londra. Storie nate dalla ricerca sul campo, ciascuna delle quali offre un punto di vista “esclusivo”. Molteplici prospettive, sguardi inediti che si intrecciano alle interpretazioni e disegnano una realtà in viaggio verso la postglobalizzazione. Stefano de Matteis è scrittore e uno dei più importanti antropologi italiani.

ITALIA NARRATIVA Lunedì 14 maggio Ore 20 Sara Gamberini presenta Maestoso è l’abbandono (Hacca edizioni). Interviene Marta Barone. «Ci sono gli amori che hanno a che fare con i percorsi, quelli che hanno a che fare con la solitudine e poi ci sono quelli che non servono a niente, gli amori altissimi.». Il bell’esordio di Sara Gamberini è finalista al POP, Premio Opera Prima 2018.

banner per google

_______________________________________________________

Mercoledì 9 maggio Ore 19 Antropocenica. Cronache artiche Secondo appuntamento del ciclo di incontri su cambiamenti climatici e letteratura a cura di Danilo Zagaria. Letture di Sara Zagaria. Il destino dell’Artico è legato al destino di tutti noi. I ghiacci si stanno sciogliendo, ma gli appelli degli scienziati passano inascoltati. Reporter, scrittori e giornalisti – non soltanto della nostra epoca – scendono in campo per documentare la crisi di un ecosistema fondamentale per il mondo intero. Prenotazione a trebisondalibri@gmail.com.

Mercoledì 9 maggio Ore 21 Leda Rafanelli. Una vita tra anarchia, Islam, colonialismo e fascismo Presentazione scenica di Claudio Canal con Silvia A. Genta. Letture, musica, danza, immagini a partire dal romanzo L’oasi. Romanzo arabo (Corsiero) di Leda Rafanelli (1880-1971), figura complessa e poliedrica: politica, anarchica e scrittrice italiana, esponente dei futuristi di sinistra.

Mercoledì 16 maggio Ore 18.30 Incontro con Andrea Gruccia  e Silvia Rosa Presentazione e reading delle raccolte poetiche L’amore a volte esagera e Tempo di riserva. In collaborazione con Milena edizioni e Giuliano Ladolfi editore. Amore di corpi sacri e nudi, che si estende a tutte le cose: alle piante, agli scenari, alla luce e alle stesse parole – surreali, oniriche – ma alla fine amate teneramente come ciò che si tiene ogni giorno fra le mani. Tutto intorno, il grigio quotidiano, l’asfissiante normalità degli automi. Eppure, ogni tanto, nella poetica di Gruccia, appare un frutto rosso. Tutto il calendario di Silvia Rosa, per quanto suddiviso in quattro momenti, è un’unica lunga stagione, quella che le condensa tutte e le osserva avvicendarsi senza sosta.

Lunedì 21 maggio Ore 19 Incontro con Meike Ziervogel In occasione della pubblicazione di Magda (Sovera edizioni). A dialogare con l’autrice, Chiara Macconi, Farian Sabahi, Marilena Vendramin e Graziella Gloria. Magda Goebbels, e il suo ruolo non tanto di moglie, quanto di figlia e di madre. Meike Ziervogel è tedesca ma vive in UK dove ha studiato arabo. È editrice, autrice di quattro romanzi e giornalista per la Reuters. Durante l’incontro verrà presentata anche la nuova collana di narrativa femminile internazionale di Sovera edizioni dal titolo Fiore di cactus.

Mercoledì 23 maggio Ore 18:30 Fabio Mancin presenta Il sole a ovest di Córdoba Storia di una favela argentina, diario di viaggio (Villaggio Maori). Che cosa attende Fabio quando, nel 2004, lasciati in Germania affetti e lavoro, arriva in Argentina per collaborare con un’ONG locale? La realtà delle villas miseria cordobesi, la rassegnazione e l’indifferenza delle istituzioni saranno il suo pane quotidiano. Il torinese Mancin attualmente vive in Svizzera e continua a raccogliere fondi per i progetti La Casita del Sol e Hogar de dia Polo.

 

Scrivi un commento