La vita è troppo breve per leggere brutti libri
Via Sant'Anselmo 22, 10125 Torino
011.7900088
trebisondalibri@gmail.com

LEPREliberaTUTTI | La notte bianca della Trebisonda

Sabato 21 giugno, dalle 21 abbondanti, diciamo dalle 22, letture da L’ANNO DELLA LEPRE, IL MUGNAIO URLANTE, LO SMEMORATO DI TAPIOLA, IL FIGLIO DEL DIO DEL TUONO di Arto Paasilinna. Legge Vesna Scepanovic, e leggono coloro che hanno voglia di portare la pagina di Paasilinna che hanno amato di più. Con Eija Tarkiainen di Minuski si parlerà di natura, di libertà, di mitologia. Ascoltando musica finlandese, berremo un bicchierino di vodka alla salute delle case editrici Iperborea e Scritturapura. Forse non saluteremo il giorno, ma la notte di sicuro sì.

sabato 21 giugno 2014

LettidiNotte
La notte delle librerie indipendenti
Libreria Trebisonda, Torino
LEPREliberaTUTTI
Dalle ore 22
Vesna Scepanovic legge Paasilinna
Tu, se vuoi, leggi il tuo Paasilinna
Eija Tarkiainen conduce la serata
Musica e vodka dalla Finlandia


Il 21 giugno dalle 22, per LettidiNotte, la notte delle librerie indipendenti, la Trebisonda organizza, insieme a Eija Tarkiainen, e con la collaborazione della casa editrice Iperborea e di Vesna Scepanovic, una serata dedicata ad Arto Paasilinna.
Vesna leggerà pagine tratte da L’anno della lepre nel ventennale dalla pubblicazione, e brani da altri romanzi di Paasilinna che hanno come denominatore comune il desiderio profondo di libertà e la possibilità di creare una vita che rispecchi la propria natura interiore: Il mugnaio urlante, Il figlio del dio del tuono, Lo smemorato di Tapiola.
Ad accompagnare la serata: musica finlandese e vodka finlandese offerte da Iperborea! Divagazioni sulla mitologia nordica, sul popolo Finlandese e sulla Finlandia. La casa editrice Scritturapura, ospite d’eccezione, praticherà uno sconto del 10% su tutto il catalogo.

Non fare il coniglio: vieni alla serata con il tuo brano paasilinniano del cuore e faccelo ascoltare!

Eija Tarkiainen è fondatrice dell’associazione culturale e di promozione sociale italo-finlandese Minuksi, che si propone come un luogo di scambio concreto, attuale, continuo e aperto non solo tra le culture della Finlandia e dell’Italia. È uno spazio senza confini, aperto alle donne di tutte le nazionalità.
Vesna Scepanovic, montenegrina, giornalista di formazione, vive a Torino, dove è animatrice culturale, attrice, educatrice e curatrice di mostre e programmi culturali.

 

Scrivi un commento