La vita è troppo breve per leggere brutti libri
Via Sant'Anselmo 22, 10125 Torino
011.7900088
trebisondalibri@gmail.com

5 regole per alimentare il fuoco

Martedì 3 luglio, alle 21, Fabio Geda incontra quattro finalisti del Premio Calvino in una serata di confronto sulla scrittura e sugli esordi: Pierpaolo Vettori (Le sorelle Soffici, finalista Premio Calvino 2011), Giacomo Verri (Partigiano inverno, finalista Premio Calvino 2011), Alberto Mossino (Quell’africana che non parla neanche bene l’italiano, finalista Premio Calvino 2009), Paola Cereda (Della vita di Alfredo, finalista Premio Calvino 2009).

Fabio ha chiesto loro 5 regole per alimentare il fuoco, inteso come passione per la narrazione, capacità di non perdersi d’animo, di sopravvivere al mercato editoriale. Gli esordienti hanno risposto. Chi avrà detto Avere una curiosità al limite del patologico per tutto quello che ti circonda. Vedere il mondo con gli occhi di un alieno appena sbarcato sulla Terra? e Capire se quello che scrivo è un’urgenza o un passatempo? Quanti possono raccontare di centinaia di euro spesi per mandare in giro i manoscritti, di presentazioni in cui i libri non ci sono, di editori che non promuovono i libri?

La sera del 3 luglio, incalzati da Fabio, i quattro autori argomenteranno le loro risposte. Si parlerà insomma di libri, di scrittura e di mercato editoriale.

L’iniziativa è realizzata in collaborazione con il Premio Calvino.

Scrivi un commento