La vita è troppo breve per leggere brutti libri
Via Sant'Anselmo 22, 10125 Torino
011.7900088
trebisondalibri@gmail.com

Nicola Manuppelli presenta Roma e Adulterio e altre scelte di Andre Dubus

Nicola Manuppelli presenta Roma e Adulterio e altre scelte di Andre Dubus

data/ora
dal 10 dic 2018
6:30 PM - 8:00 PM

sede
Libreria Trebisonda

tipo di evento


Lunedì 10 dicembre alle 18:30

Nicola Manuppelli presenta Roma (Miraggi) e Adulterio e altre scelte di Andre Dubus (Mattioli 1885). Nella prima presentazione dialogherà con Claudio Marinaccio, nella seconda con Mario Capello.

Roma di Nicola Manuppelli

Il mondo di Cinecittà, la Roma dei primi anni Settanta, il cinema, Fellini, gli attori americani, le spiagge di Ostia e il quartiere del Pigneto, la tenerezza e l’oscurità dell’estate, e l’educazione sentimentale di un ragazzo. Il giovane Tommaso, apprendista giornalista, si trasferisce a Roma nell’estate del 1970 e finisce per occuparsi di gossip nel mondo di Cinecittà, brulicante di personaggi famosi e altri misteriosi, e delle loro leggende. Frequenta una ragazza inglese di nome Judy, si ritrova sul set del film Roma di Fellini, e conosce la propria storia attraverso le storie degli altri.
Fra cammei e apparizioni, storie vere e storie false, attori, seminaristi, trapezisti, musicisti, giardinieri, un moderno “giorno della locusta” ambientato a Roma.

Adulterio e altre scelte di Andre Julius Dubus. Traduzione di Nicola Manuppelli

Pubblicato nel 1977, Adulterio e altre scelte è il secondo libro di racconti di Andre Dubus, autore ritenuto un maestro della short story da scrittori come King, Vonnegut, Yates, Joyce Carol Oates e Dennis Lehane. Se in Voli separati, il suo primo libro, le storie si legavano al tema dell’aria, della paura e della mancanza di respiro, qui il motivo dominante sono le relazioni distanti, e i momenti rivelatori che ci aiutano a chiarirle e comprenderle. Da vero maestro del racconto, Dubus ci presenta una serie di parabole suddivisa in tre sezioni. Nella prima esplora la giovinezza e i rapporti degli adolescenti con padri, famiglie, amici, osservando la tenerezza e i difetti di un genitore e il piacere che si trova nel dolore attraverso gli occhi di un ragazzo in Un pomeriggio con papà, o regalandoci un meraviglioso racconto su bullismo e obesità in La ragazza grassa. Nella seconda sezione, troviamo invece gli adulti alle prese con varie forme di disciplina e con le loro debolezze nell’affrontarla: la vita militare, la polizia, e il fato stesso. In questa serie di racconti, Dubus dipinge il mondo delle caserme da due fronti, quello maschile e quello femminile, le donne e i loro rapporti coi mariti impegnati come soldati. Come in uno dei racconti più celebrati di Dubus, e qui presente, Andromaca. In chiusura, una novella, Adulterio, dove ritroviamo alcuni dei personaggi trovati in Voli separati.

Nicola Manuppelli è nato a Vizzolo Predabissi nel 1977. Scrive, traduce, cura, scopre e “importa” autori americani e irlandesi (fra i quali Andre Dubus, Charles Baxter, Jane Urquhart, Roger Rosenblatt, A.B. Guthrie, Sara Taylor, Gina Berriault, Don Robertson). Collabora, fra gli altri, con Mattioli, Minimum Fax, Nutrimenti, Aliberti. Suoi articoli sono apparsi su Chicago Quarterly, Numéro, D di Repubblica, Satisfiction, Il Primo Amore, IBS Café. Diversi suoi racconti sono inseriti in antologie italiane e americane. Ha pubblicato i romanzi Bowling (2014, Barney Edizioni) e Merenda da Hadelman (2016, Aliberti), la biografia della scrittrice Alice Munro, La fessura (2014, Barbera) e la raccolta di poesie Quello che dice una cameriera (2017, Miraggi). Dal 2016 conduce il programma radio “I fuorilegge” con Claudio Marinaccio e dirige una collana omonima di letteratura americana e italiana. Nel 2016 il nuovo romanzo, il noir “Merenda da Hadelman” (Aliberti). È biografo ufficiale dello scrittore americano Chuck Kinder.